QUIN#35 pag. 122

< indietro
Q35 - 049

Interno 6

Alchimia di sole e terra

In Puglia, tra ulivi e aranceti, l’antica masseria vive di nuovo sole con un progetto dal sapore internazionale

Dev’essere stato il riverbero del blu cobalto sul tufo. Oppure quel profumo di rena e radici. O la percezione tattile del polpastrello sulla corteccia ritorta dell’ulivo secolare. Il sole, certo, ha giocato un ruolo fondamentale. Quello ti entra nelle ossa, ti scalda ogni giuntura, e riempie di endorfine il corpo. Non ce ne si libera facilmente. Tutto questo sentire ha creato una potente chimica nelle due protagoniste di questo racconto.