QUIN#1 pag 135

< indietro
QUIN-1-INTERNO7-009

Interno 7

Rinascere fra le magnolie

Grand Hotel a Villa Feltrinelli, scrigno di gemme Art Nouveau

Gargnano, paese di vicoli spondato sull’alto Lago di Garda; in fondo a uno – passeggiata a picco d’acque – d’un tratto semi nascosta da giganti secolari ecco la cancellata del Grand Hotel a Villa Feltrinelli. Si schiude, e il quotidiano con i suoi fastidi svapora. Di spalle alle rocce dei monti vicini, si scende un viale, risucchiati da adesso solo nella bellezza: il parco prezioso di radici arcaiche, le murate di limonaie dell’Ottocento con l’hortus botanico, i grembi di magnolie altissime scolpite a piramide, le scie lacustri mediterranee, i prati smeraldo rasi millimetri, e in centro lei, dal 1892 quattro piani maestosi di stili neogotici, disegnati dall’architetto Alberico Belgiojoso.